Viene ogni giorno... - 365 racconti erotici per un anno - Delos Books

/ Leave a Comment

Eccoci quì con una piccante anteprima...



Una maliziosa raccolta di racconti erotici, uno per giorno, uno per ogni gusto e fantasia...anche quelle a cui non avete mai pensato prima.

Dedicato a chi vuole GODERE nella lettura.

Dedicato a chi vuole RIASSAPORARE il piacere.

Dedicato a chi vuole RISCOPRIRE cose dimenticate e anche a chi ne vuole SCOPRIRE di nuove.


Il 15 Giugno in tutte le librerie: il 15 Giugno è anche il giorno del mio racconto, come iniziare meglio?

Ciliegina sulla torta, anche la sorella c'è...siamo una potenza.


Buona lettura...magari, speriamo per tutti voi, in buona compagnia


Continue reading

Negare, negare sempre

/ Leave a Comment

Un vecchio detto recita: di fronte alla colpa, anche quella più grave e più evidente è meglio negare, negare sempre.

Trovato a letto con un altra donna, nudo e in atteggiamenti inequivocabili l'ineffabile dice" ma cara, non è come pensi..."

Ci siamo stufati di questi giochetti, ci siamo stancati di sorbirci sempre le solite frittate stracotte, girate e rigirate più volte; quì ci si dimentica, perchè è quello lo scopo neanche tanto nascosto, che le vittime sono i bambini abusati, tanti e silenziosi, sparsi per il globo, senza nome e senza volto, senza possibilità di parola e molto spesso senza più speranza di un futuro sereno; e dall'altra parte una congrega di soldati della fede pronti a tutto pur di difendere la rocca, e il re che la governa. Pronti a coprirsi occhi e orecchie, a rigirare accuse, a pretendere addirittura di passare essi stessi per vittime e non per carnefici. Ma questa è una tecnica che Nostra Signora Chiesa usa da millenni: in fondo ha sempre funzionato, perchè non sfruttarla ancora? Solo che stavolta dall'altra parte non c'è più solo la stolida politica italiana, da sempre prona al Vaticano, ma potenti e capillari media stranieri, che non hanno - per fortuna!-alcuna di intenzione di farsi intimidire dalla potenza di fuoco papale, ne dalle frivole accuse di complotto ebraico-massonico, partorite da menti tanto ignoranti quanto fanatiche, tanto ridicole da non meritare più di una riga nel mio blog semiserio.

Anni di colpevoli abusi e silenzi, inganni e tradimenti, che adesso sono diventati un "chicchierio" al pari di un gossip qualsiasi di cronaca rosa; un rumore di fondo tanto fastidioso da non generare neanche una parola, una sola parola, in tutta la ridondante e in mondovisione celebrazione pasquale.

Il Papa in ginocchio a celebrare il MEA CULPA MEA CULPA MEA GRANDISSIMA CULPA questa sarebbe stata la vera resurrezione dell'anima cristiana.

Carità per embrioni e agnellini, nessuna pietà per i bambini.


Continue reading

Ticket

/ Leave a Comment

Come si poteva immaginare anzi, temere, Cota esordisce in pieno Lega-style: "da noi non arriverà la pillola abortiva, io sono per la vita".

Ecco pagato il ticket di abbonamento con il Vaticano Power. Ora siamo tutti più sereni.

Sul fatto che poi ci siano non migliaia, ma milioni di problemi più importanti, più impellenti e che riguardano non l'0,005 % della popolazione ma almeno il 30% ( tipo disoccupazione dilagante, povertà galoppante, ecc) sembra non importare a nessuno; più importante di ogni logico buon senso resta accontentare lo Stato Estero che vive nel cuore della Capitale.


Se lui è per la vita chi difende la libertà della donna è allora per la morte?

Se tutti questi pelosi corifei, servi della Chiesa, spendessero lo stesso impegno, la stessa sollecitudine per le vite già nate, invece che per quelle in potenza, forse questa Italia potrebbe essere diversa, ma per i leghisti è di certo più semplice ergersi a difesa di un embrione, piuttosto che di un bambino povero, magari immigrato clandestino, magari addirrittura rom. Ma si sa, i bambini NON SONO TUTTI UGUALI. Evidentemente questa creatura di dio è meno portatrice di diritti di un mucchio di cellule ancora indeterminate. Si sa, c'è qualcuno che sceglie sempre la via più semplice, e di questo mena anche vanto.

Provate a chiedere quanti milioni spende lo Stato per gli embrioni congelati, e quanti per l'assistenza alle famiglie con disabilità; la disparità è tanto abissale da lasciare sgomenti. Ci si riempie la bocca di Difesa della Vita, ma niente ha fatto questo governo, Lega inclusa, per l'aiuto alla famiglie, il quoziente familiare, l'aiuto agli anziani o alle famiglie con persone disabili. Niente per il sostegno delle madri lavoratrici o per gli asili nido; in compenso ci si è preoccupati tantissimo della pillola abortiva, delle intecettazioni telefoniche, dello scudo fiscale.

Forse bisognerebbe smetterla di parlare a slogan e fare seriamente qualcosa per le famiglie che vengono sempre tirate in ballo quando serve ( vedi sotto elezioni) salvo poi dimenticarsene appena seduti in Parlamento.
La vignetta è di Mauro Biani, da Liberazione
Continue reading