Cuscini, fortissimamente cuscini

Un fine settimana decisamente proficuo: tre progetti, tre cuscini, tre spiegazioni.
A me piacciono tutti, e a voi?

Cuscino "Sonetto"  

Una fodera tutta bianca, un sonetto di Shakespeare, dei pennarelli per la stoffa e una mascherina. Con la mascherina e una matita ho ricopiato il sonetto direttamente sulla fodera, ho poi ripassato le lettere con i pennarelli.



Patchwork Jeans

Ho fatto la misura su un foglio di carta con la mia imbottitura, poi seguendo la forma sulla carta ho ritagliato
vari pezzi da jeans diversi in modo da avere una bella mescolanza di colore. Li ho cuciti tra loro a zigzag,  volevo ottenere un punto molto visibile. Con due pezzi  grandi sempre di jeans ho fatto il retro. Ho applicato poi sul davanti una tasca.





Cuscino "Scraps"

Ancora più semplice: una vecchia tenda zanzariera che non si poteva più utilizzare e tantissimi ritagli di stoffa di precedenti lavori. Ho tagliato nella zanzariera due quadrati di 35cm, li ho cuciti a macchina e poi rigirati lasciando uno spazio che ho usato per riempire il cuscino. Poi ho chiuso il foro.










5 commenti

  1. Che belli tutti! Splendido quello del sonetto, chissà che lavoraccio! Quello di jeans perfetto per riciclare i pantaloni non più utilizzabili e simpaticissimo quello scrap! Mi ricordo di un cuoricino simile che avevi fatto.. ottima idea!

    RispondiElimina
  2. bellissima l'idea dei cuscini poetici! bellissima e relativamente facile da realizzare...se fossi meno pigra!

    RispondiElimina
  3. sono entrata incuriosita dal nome del blog..e scopro un blog interessantissimo ! mi sono iscritta, ciao elena www.tuttepazzepribijoux.com

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutte e a Tuttepazzeperbjoux benvenuta!
    Serena

    RispondiElimina
  5. Il mio preferito è quello con il sonetto.. sarà perchè ho la stessa mascherina e mi ha fatto venire voglia di provarci! ;)

    RispondiElimina