Il Venerdì Musicale/ Gotye

/ Leave a Comment
Giuro io avevo già deciso di postarlo qualche giorno fa... poi stamattina leggo il  bell'articolo di Repubblica su questo artista austro-belga - si dirà così? non suona molto bene ... il disco sì invece: elettronico, minimalista ma con brio, con spunti interessanti quanto la sua storia di artista fai-da-te.
La voce poi è davvero interessante e in alcuni punti la somiglianza con Peter Gabriel fa venire i brividi.
Niente di rivoluzionario o nuovo, ma fatto bene, con semplicità e passione che si avverte.
Non è questo che conta?

Il singolo ha già fatto il giro della rete e se ancora non avete visto il video ve lo posto quì così non potrete dire no, io Gotye ancora non l'ho sentito.






Continue reading

Cuscini, fortissimamente cuscini

/ 5 comments
Un fine settimana decisamente proficuo: tre progetti, tre cuscini, tre spiegazioni.
A me piacciono tutti, e a voi?

Cuscino "Sonetto"  


Una fodera tutta bianca, un sonetto di Shakespeare, dei pennarelli per la stoffa e una mascherina. Con la mascherina e una matita ho ricopiato il sonetto direttamente sulla fodera, ho poi ripassato le lettere con i pennarelli.





Patchwork Jeans


Ho fatto la misura su un foglio di carta con la mia imbottitura, poi seguendo la forma sulla carta ho ritagliato
vari pezzi da jeans diversi in modo da avere una bella mescolanza di colore. Li ho cuciti tra loro a zigzag,  volevo ottenere un punto molto visibile. Con due pezzi  grandi sempre di jeans ho fatto il retro. Ho applicato poi sul davanti una tasca.






Cuscino "Scraps"


Ancora più semplice: una vecchia tenda zanzariera che non si poteva più utilizzare e tantissimi ritagli di stoffa di precedenti lavori. Ho tagliato nella zanzariera due quadrati di 35cm, li ho cuciti a macchina e poi rigirati lasciando uno spazio che ho usato per riempire il cuscino. Poi ho chiuso il foro.











Continue reading

Il Venerdì Musicale

/ 1 comment
Questa ragazza divide, chi la ama alla follia e chi la odia con altrettanta energia ...
A me piace parecchio.
A voi l'ardua sentenza.



     Lana del rey- Carmen
     ( dall'album Born To Die)


Continue reading