Creative Houses: Sibella Court

/ 10 comments
Amanti del minimalismo questo non è il post per voi! Se invece amate circondarvi di cose, di collezioni, di oggetti presi quà e là in giro per il mondo e per mercatini, se ciascun oggetto riveste per voi un significato speciale e non lo buttereste mai via allora siete nel posto giusto!  Seguitemi nella casa della designer, scrittrice, artista e tantissime altre cose, Sibella Court. "La casa è il migliore specchio di me stessa" così la descrive Sibella, "parla di me delle mie passioni." Un mondo ricco e sfaccettato, pieno di dettagli in cui perdersi, di storie; una casa non adatta a tutti ma che certamente è fonte di grandissima ispirazione, come i suoi libri e i suoi lavori che potrete trovare nel suo bellissimo shop The Society Inc.
Un'altra curiosità: lo sapete chi è il marito di Sibella? Il grande chitarrista e musicista Ben Harper! Davvero una casa in cui si respira creatività a 360°... come potevo non condividerla?
Pronti a perdervi?
Tutto il servizio lo trovate quì. Le foto sono di Lucy Feagins, Sean Fennessy

Minimalism lovers this post is not for you! But if you love collecting things all around the world or at the flea markets you are in the right place! Follow me in the marvellous house of Sibella Court. Artist, designer, writers and many other things, as she sais: house is her mirror.  An eclectic, rich world, full of details and also dramatic. It's a house for bold heart, sure... but also if you are not you may take many inspirations so that from her books and works that you could find in her shop The Society Inc.
Other curiosity: do you know who is Sibella's husband? The great musician and guitarist Ben Harper! Really a fully creative house, don't you think? 
Ready to lose yourself in?
If you want to read all the story you could find here. Photos are by Lucy Feagins, Sean Fennessy









10 commenti:

  1. Che strano pensare che il mio adorato Ben abita qui! Grazie per la chicca!

    RispondiElimina
  2. Io adoooooro Sibella, adoro il suo stile e la sua casa! Casa mia la vorrei così davvero... grazie per le bellissime immagini.

    RispondiElimina
  3. Io sono amante del minimalismo ma adoro queste case! Come la mettiamo??
    Fiorella

    RispondiElimina
  4. Oh chi era il marito proprio non lo sapevo! Ci dai anche perle di gossip!!!!!
    Un po' troppo "piena" per i miei gusti, però fonte di grande ispirazione!

    RispondiElimina
  5. Adoro questo stile... a casa sua però... solo per questioni pratiche: a casa mia tocca a me spolverare! ^_^

    RispondiElimina
  6. Chissà che casino levar la polvere!

    RispondiElimina
  7. Affascinante, ma per una super ordinata come me sarebbe veramente difficile viverci!

    RispondiElimina
  8. Amo Sibella, i suoi libri, i suoi viaggi...grazie per le bellissime foto!!

    RispondiElimina
  9. Adoro Sibella ho tutti i suoi libri anche la guida di tutti i negozi, hotel ecc di NY!! A presto Anto

    RispondiElimina
  10. Trovo di grande ispirazione il lavoro di Sibella Court (tanto che anch'io raccomando di prendere il suo libro intitolato "Etc." : http://egiavarini.blogspot.it/2013/12/a-book-to-buy-etc-by-sibella-court.html). Il problema di queste case è che molto facile oltrepassare il limite fra un casino artistico e stiloso e un casino troppo pieno e incoerente. Il trucco è possedere tutte cose in stile. Ad esempio Sibella Court è una collezionista di oggetti vintage quindi tutto quello che possiede è in accordo con lo stile della casa. Immaginate uno di questi interni con ad esempio una pentola rossa del mercato o il maxischermo con scatola Sky o il triciclo di plastica del bambino.il mio consiglio nudo e crudo è di optare per il look 'tutto furoi' solo ed unicamente se avete tutti oggetti interessanti, di modo che qualsiasi cosa lasciate in giro sia piacevole da vedere. Inoltre tenete sempre presente che queste case si presentano così per i servizi fotografici. Ne ho preparate più di una per essere fotografate, è un lavoro di giorni, dove si toglie e aggiunge (oggetti presi da altre parti) ad hoc. E' fra l'altro, in questo caso, il lavoro della padrona di casa.

    RispondiElimina