Incontri d'estate #2: Pescato del giorno e macchine marine

/ 1 comment
Quello del riciclo creativo è un concetto è meraviglioso: dare a cose ormai vecchie e inutilizzate una nuova vita, magari persino più nobile della precedente; peccato che spesso dietro a questa etichetta si nascondano oggetti di dubbia provenienza, zero gusto e creatività, venduti con il solo scopo di cavalcare il mood del momento ma privi di arte, o peggio, di anima: non è il caso del Pescato del Giorno e Macchine Marine di Gianluca Balducci.
Io e Gianluca ci conosciamo da qualche estate, in quel di Riotorto, nel meraviglioso Golfo Di Follonica, in Toscana, e proprio in quei luoghi incantati, dove si respira tutti i giorni l'odore del mare, che crea il suo caleidoscopico serraglio di creature fantastiche.
Oggetti che da soli sembrerebbero rifiuti, arrugginiti, ormai perduti, assemblati insieme con poesia e immaginazione diventano creature insolite e bizzarre, divertenti e evocative, ognuna con la propria storia da raccontare.
Io me ne sono innamorata a prima vista.
Se volete saperne di più questa è la sua pagina Facebook.








P.S. Questo NON è un post sponsorizzato ;)

1 commento:

  1. Ho visto una mostra a Lido di Camaiore , credo sia lo stesso artista e visto la particolarità delle opere non credo di sbagliarmi.Anche a me sono piaciute subito!

    RispondiElimina