Philips Garment & Casafacile: l'arte e il piacere di stirare

So di attirarmi tutta una serie di prevedibili battute e ironie: d'altronde ci ho sempre scherzato  - e mi sono sempre vantata - di avere il marito che stira e proprio io vengo coinvolta da quei buontemponi di Casafacile nell'evento organizzato da PHILIPS.
Fino a ieri il mio rapporto con il ferro da stiro era decisamente stile Bridget Jones ovvero: "lo stai facendo nel modo sbagliato!"



Superato lo shock iniziale ho deciso di approfittare di questa occasione per imparare davvero qualcosa, per esempio come rendere la stiratura un momento piacevole e persino come riporre e piegare i capi, altra specialità olimpica di casalinghitudine in cui non mi qualifico neppure.
Sono decisamente una Desperate Housewives.



Armata di microfono stile Britney Spears mi sono cimentata in una chiacchierata nell'atrio della Stazione Centrale,  tengo a precisare che non è deragliato nessun treno e nessuno si è fatto male per questo ;) Mi sono divertita con Tommaso e Daniele e i loro balletti ( potete goderveli quì, vale davvero la pena) e la tinta rosa dei miei capelli è stata provvidenziale nel celare i capelli bianchi che mi sono spuntati per l'ansia.
Di cosa ho parlato? Della musica giusta per accompagnare la stiratura: le playlist che ho creato per l'evento le trovate nel mio canale Youtube e Spotify;  della corretta postura per non stancarsi e di come rendere questo momento una coccola. Se siete curiosi trovate tutto nelle utili infografiche da scaricare quì sotto.
Ci rivediamo ancora a Milano il 24 Settembre con Tricks & Tips: tecniche per stirare meglio e suggerimenti per piegare e riporre i capi: che dite, mi porterò a casa anche quest'altra Mission Impossible?
Mi devo mettere sotto a studiare, e consultare gli esperti... ora chiamo mia mamma!


Non dimenticate gli altri appuntamenti con le blogger e le stylist di Casafacile! Volete sapere quando? Quì trovate tutto il programma.


Potete scaricarle qui






1 commento

  1. Semplicemente fantastica! E il tuo modo di raccontare è così brioso che mi fai sempre morire dal ridere.

    RispondiElimina