La Gallina Matta- tessili di qualità

/ 7 comments
Lo ammetto, ricevo moltissime richieste di post sponsorizzati. Nella maggior parte dei casi, a rischio di sembrare snob, rifiuto cordialmente. Perché vi dico questo? Non perché me la voglia tirare, ma perché mi fa piacere ogni tanto parlare del dietro le quinte del lavoro di bloggers, con le sue luci e le sue ombre ( le luci sono tante, tante di più, vi assicuro!).
La verità è che sempre più spesso, con il crescere dell'offerta, le Aziende si stanno rendendo finalmente conto di quanto siano importanti i blog a livello di social e pubblicità; quanto possano dare in termini di contenuti innovativi. Altrettanto spesso dimenticano, o lo ignorano deliberatamente non so, che dietro a un computer e a un blog c'è una creativa che lavora, che si impegna, che sacrifica del tempo e che per questo merita non solo di essere adeguatamente retribuita - quanto e come è un tema assai delicato che non tratterò oggi - ma almeno considerata nella sua identità.
Invece spesso le Aziende si limitano a invii email a pioggia, senza alcuna ricerca, sperando che in questo modo qualcuno abbocchi. E di sicuro accade.
Io ho scelto un modo diverso di affrontare i "famigerati post sponsorizzati": primo non li demonizzo: se sono fatti con onestà intellettuale e creatività sono un modo per scoprire e far scoprire realtà, magari aziende piccole ma meritevoli, che non potrebbero avere risalto su altri canali; possono diventare occasione di incontri interessanti e creare opportunità di sperimentare nuove tecniche, mettersi alla prova o, semplicemente, creare styling per belle fotografie. Che per me è sempre una gioia.
I miei post sono sempre ispirati a questa filosofia. Se il prodotto non mi piace, non è nelle mie corde o non c'entra nulla con quello che faccio dico di no. In caso contrario sono più che disponibile a chiacchierare con chi mi fa una proposta stimolante, che mi permetta di creare o mostrare cose belle a chi mi segue.
Sono  sicura che voi che mi seguite non vi aspettate dalla Bombetta nulla di meno!



Adoro i tessili, e sono felice quando mi contattano brand come La Gallina Matta: dietro vedo subito la passione, la voglia di far bene, di dedicare attenzioni e cure ai prodotti. L'assortimento non è  molto vasto o diversificato, ma è una realtà che ha ancora voglia di crescere e ne ha le potenzialità. La qualità e la cura del dettaglio si toccano con mano: tessuti pregiati, rifiniture perfette, con quel tocco di artiginalità Made In Italy che fa la differenza. E volete sapere la cosa più cool? Le tovagliette sono trattate in modo da essere resistenti alle macchie, e si puliscono con una semplice spugna umida. Basta avere il terrore di rovesciare il latte! Ma non diciamolo a mio figlio, mi raccomando ;)
Con una tavola così la voglia di fare colazione è garantita! 




Tovagliette Americane: La Gallina Matta
Ciotole Maison Du Monde; Bottiglietta Ikea; piatto da mercatino


Continue reading

Buone Vacanze Vintage Style

/ 2 comments
La Bombetta vi saluta con una moodboard fresca e un po' vintage, proprio come piace a me. Ci rivediamo a settembre con molte novità e tantissimi DIY tutti da copiare.
E non dimenticatevi di votare la vostra Bombetta preferita agli Amara Interior Blog Awards! Le votazioni si aprono il 10 Agosto!
Have fun!

Bowler Hat goes to summer holidays and say hello with a fresh and vintage moodboard: I know you like it! I'm waiting for you in September with many news. Don't forget to vote for me at the  Amara Interior Blog Awards! You can vote from 10th August. 
Have fun!


1 - -3  - 4 -5 - 6 - 7 - 8

Continue reading