Il Mondo Prima di Pinterest

/ 2 comments
Un anno è appena iniziato e mi piace fare qualche riflessione su come è cambiato il mondo: non discutiamo di massimi sistemi ma nel nostro piccolo, per esempio, com'era il mondo delle appassionate di interiors e decorazione prima dell'avvento di Pinterest, ve lo ricordate? Quelle della mia generazione hanno avuto la fortuna di vivere lo storico passaggio dell'analogico al digitale, dalla musicassetta ascoltata nel walkman alle migliaia di canzoni nel lettore Ipod...



Mi ricordo i giornali impilati in cameretta che mia mamma tentava sempre di buttare: proprio per questo ritagliavo le immagini che mi facevano immaginare la mia futura casa in questo quadernone che conservo ancora. Sfogliandolo oggi posso vedere i molti cambiamenti di stile che si sono succeduti negli anni e mi fa anche commuovere un po' trovare articoli di giornali a cui ero affezionata e che ora che non ci sono più come BravaCasa e sopratutto Casaviva, di cui ero innamorata.
Alcuni ambienti mi piacciono ancora, altri sono superati; alcune cose sono poi riuscita a realizzarle nella mia casa e molte altre invece saranno rimandate a un'altra, chissà. Era bello la sera mettersi il quadernone pesante di ritagli sulle ginocchia e sfogliarlo, indugiando sulle fotografie e sognare...


I vecchi attrezzi del mestiere: colla, forbici, righello, la nostra passione e fantasia... Ora con un semplice tocco di mouse abbiamo a disposizione migliaia di immagini: una vera rivoluzione copernicana, dal ritaglio di giornale amorevolmente conservato alle decine di bacheche di Pinterest  ordinate per ambiente, stile e persino colore, pescate direttamente dalla Rete.


Pinterest è una risorsa meravigliosa, io non ne saprei più fare a meno... ma adoro ancora sfogliare e conservare le riviste. E finalmente posso farlo senza temere che mia mamma me le butti via ;)
Raccolgo con cura la mia preferita: Casafacile, in ordine cronologico, e quando sono in cerca di ispirazione la sfoglio,  sicura di trovare sempre lo spunto giusto. Casafacile per me è ormai più di una rivista: è una famiglia, e tra le sue pagine mi sembra di tornare a casa anche se ogni volta con qualcosa di nuovo e speciale!


Il nano della Kartell sono riuscita ad averlo... la poltrona Up ancora no :-(



Un altro desiderio realizzato: il meraviglioso lampadario Zettelz di Ingo Maurer.





E voi, conservate ancora un quaderno pieno di immagini come me?

2 commenti:

  1. oh...mamma mia è vero...per anni ho conservato le immagini di brava casa e casa viva....poi è arrivata l'ultima casa...forse quella giusta...le ispirazioni sono arrivate per le altre case e anche in questa c'è un pezzetto di me in ogni angolo...grazie a casa facile che mi ha aiutato in molte ispirazioni...avevo alcune icone che avrei voluto mettere nella mia casa...l'ultima è arrivata questo Natale...ad altre per ora ho rinunciato più che altro per spazio...magari per la prossima casa....

    RispondiElimina
  2. I had a dossier where i filled what i liked, houses by the sea, small houses, etc. Later, I had to move to a small house, and gave it to a friend who did´n have acess to buying magazines. Later, moved again and asked if she culd give me back my files...she graciusly did. I´m checking them now because I´m moving to a small house. Very european, i say to myself. Love your blog! Happy new year!

    RispondiElimina