Get Your Inspiration: Celebrities Crochet & Knitting

/ Leave a Comment



It's not only a grandma stuff!

E' un fatto universalmente noto che fare qualcosa di creativo è piacevole e fa bene alla mente...  e mai citazione della nostra cara Jane poteva essere più azzeccata.
Fare l'uncinetto, la maglia o ricamare sono attività che fanno parte della tradizione ma sfatiamo una volta per tutte ogni pregiudizio: non è roba solo da nonne!

Nonna prima della Soluzione Schoum

From past...

Grazie anche alla rete e a quel serbatoio senza fine di idee e di ispirazioni che è Pinterest, queste tecniche hanno travalicato ogni confine diventando non solo un piacevole antistress ma anche vere forme d'arte.
In fondo cosa c'è di meglio per rilassarsi tra una ripresa e un'altra di un paio di agili ferri?
Le grandi dive del passato, con il loro fascino intramontabile, già lo avevano capito...

Bette Davis, Gina Lollobrigida, Katharine Hepburn, Audrey Hapburn

To present...

Tra le star di oggi troviamo Krysten Ritter, che tutti conosciamo come la tostissima Jessica Jones: il suo account instagram è imperdibile, non solo è cintura nera di ferri, ma crea pattern che poi mette a disposizione di tutti...



Molte dive di oggi si cimentano con ferri e uncinetti: ecco alcuni dei personaggi "beccati" a sferruzzare... ma la lista è lunga è include anche la pluripremiata Meryl Streep, Scarlett Johanson, Julia Roberts e molti altri...

La cantante indie Lorde, la super top Cara Delavigne, l'amata Carrie di Sex And The City, Sara Jessica Parker; Amanda Seyfred, Uma Thurman, Christine Heyndricks di Mad Men; Catherine Zeta-Jones e la scrittrice Margaret Atwood

Ma gli uomini non sono da meno... il Sommo George Lucas - che il gomitolo sia con lui - si rilassa così ogni mattina da Starbucks...


Crochet & Knitting are SEXY!
Nicholas Hoult e David Arquette che ha imparato dalla sua amata nonna


Christopher Walken e le sue mani velocissime in questo fantastico spot televisivo
Ryan Gosling ha confermato in un'intervista di essersi appassionato di queste tecniche durante le riprese di un film generando una serie di divertenti meme in tema...


Esistono in rete diversi gruppi tutti dedicati agli uomini che si dedicano, divertendosi, a queste tecniche, ecco qualche link: Yarn Boy, Crafty Andy, Knitterwithy, Man Who Knit, 


Personalmente adoro il lavoro a maglia... ma le mie abilità tecniche sono a livello Lurch. Agevoliamo le immagini di me che cerco di lavorare a maglia...



E voi quale tecnica preferite? E come ve la cavate sopratutto?

Continue reading

Copenaghen: la lista semiseria

/ 3 comments
Intendiamoci, io non sono una travel blogger e mai lo sarò: come tutti sanno seguo con ardore la religione della Sacra Pantofola, sempre sia lodata.
Odio organizzare e odio ancora più fare e disfare i bagagli. E porto inevitabilmente sempre le cose sbagliate.
Però viaggiare con le amiche è una delle cose più belle e divertenti di sempre, e piano piano toccheremo tutte le capitali europee... raffreddori, mal di schiena e talloni affettati permettendo.

NOTA: Questo è un post ad altissimo tasso di cavolate, nel caso qualcuno di aspettasse di vedere foto artistiche o consigli su intinerari e roba simile consiglio di rivolgersi a persone serie ;)

METEO

Cielo grigio, pioggerella, sole a picco, ancora grigio... insomma, in Danimarca il meteo è decisamente capriccioso: eppure loro vanno in bicicletta con qualunque condizione climatica. Io uso la bici per quei due miseri chilometri che mi separano dalla stazione solo a Giugno inoltrato. E su quei cavolo di carrelli ci mettono la qualunque: bambini, cani, la spesa, la nonna... una domanda amletica mi devasta: come fanno a non avere i polpacci di Rumenigge?
Hashtag del giorno #stima



GNOCCHI

Diciamocelo, noi ci speravamo fortemente e avevamo attivato il nostro radar in modalità"gnocchi" già in aereo: devo dire che di danesi super fighi ne abbiamo visti tristemente troppo pochi per le nostre elevate aspettative... in compenso, per tarpare definitivamente le ali a quello che resta della nostra autostima, le ragazze sono quasi tutte bellissime: lunghi e fluenti capelli biondi, occhi azzurrissimi, gambe lunghe e lineamenti sottili e delicati, delle cazzo di sirenette ambulanti insomma.
Hashtag del giorno #ormonedeluso





(Lo gnocco danese seduto affianco a noi era ovviamente fidanzato con una italiana -sic-)

CIBO & C.

Con il cambio sfavorevole dell'euro quì tutto è davvero caro, persino l'acqua... soprattutto l'acqua! A meno che non sia quella del rubinetto, e in questo caso ti verrà servita in una bottiglia nella quale galleggia un "decorativo" ramo di qualcosa che sembra menta ( sembra)... in sintesi, meglio ubriacarsi di birra. Uno dei piatti tipici, lo Smorrebrod, in pratica una fetta di pane di segale con salmone, panna acida e della roba verde che suppongo essere erba cipollina, costa la bellezza di otto euro... di certo l'ideale per restare in linea. Consiglio di abbuffarsi all'aperitivo di noccioline e mandorle salate, che sono deliziose. Avvertenza: controllare bene che le mandorle siano solo salate e non anche aromatizzate alla liquirizia: abbiamo dovuto lavarle per togliere quel sapore orribile con il risultato di esserci nutrite di mandorle fradice... una vera goduria =_=
Hashtag del giorno: #leggibeneglingredienti



Io mentre mi avvento su uno Smorrebrod  ( attenzione, immagini forti che potrebbero turbare persone sensibili)



DESIGN

Chevvelodicoafa? E' famosa la passione e il talento dei paesi nordici per il design: quello che colpisce soprattutto è la loro capacità di coniugare la modernità con la bellezza del passato, cosa che noi in Italia purtroppo, troppo spesso, non riusciamo a fare; è facile vedere "parlarsi" dalle due sponde dei canali edifici super moderni con le classiche dimore alte e strette, piene di lucernari, e dai tipici colori, in un dialogo continuo e sempre stimolante.
Hasthtag #inlove






ORARI
Va bene vivere Hygge e prendiamocela con calma.. ma gli orari dei negozi quì sono davvero assurdi per le milanesi imbruttite come me... praticamente tra un battello e un giro in bici sono riuscita a entrare nei negozi solo di sfuggita, alla chiusura, con lo sguardo incazzato della commessa che mi perforava la schiena.. risultato? Non ho comprato nulla nel regno del design nordico che tanto amo. Un applauso per me.
Hashtag #sincronizzaremegliogliorologi



PRIVACY

Non pervenuta: finestre a tutta parete senza tende, scuri o tapparelle: passeggiare per le strade di Copenaghen significa anche poter liberamente sbirciare all'interno delle case, e delle vite, dei danesi... e tutte le case sono belle... ed evidentemente non hanno segreti ;)
Hashtag #daammiraremaiononcelafarei


(purtroppo dalle finestre non abbiamo visto nulla di simile)

CHRISTIANIA

Comunità unica nel suo genere, spazio libero fin dal 1971, è ovviamente una meta obbligata per chi passa di quì; l'effetto finale è abbastanza strano: è come guardare una vecchia cartolina o un set cinematografico... a parte i banchetti dove si vende erba, in giro ci sono prevalentemente turisti
( vietatissimo fare foto!) e giovani danesi che vengono quì a comprare, fumare e rilassarsi al laghetto. Baretti e palchi per suonare e una natura rigogliosa circondano il quartiere fatto di case molte delle quali davvero bizzarre: fosse per me ne istituirei una in ogni grande città. Finito il giro ci siamo accorte che Christiania ci aveva seguito! Infatti era prevista una manifestazione ( ci è sfuggito il motivo ahimè) proprio in centro a Copenaghen. Niente di meglio per ammirare tette al vento, dreds lunghi fino alle caviglie, tipi eccentrici e musica a tutto volume.
Hashtag #nevogliamounanchenoi




(La tentazione di fumarsene uno è stata forte, ma visto che ho un età ho preferito mantenere un briciolo di dignità.)

MUSICA

Solo quì puoi entrare in chiesa e sentire un coro gospel cantare i brani di George Micheal
Parola del giorno #freedom

video


CORTESIE PER GLI OSPITI

Il commesso che ti insegue per per dieci minuti perchè hai dimenticato l'acqua alla cassa.
Hashtag #tidocinquestelle



LA GUARDIA

Stanno ore immobili con un orso bruno appisolato in testa, e ogni volta che si cambiano di posto devono fare uno strano balletto con quelle scarpe di legno... li pagheranno mai abbastanza o sarà sufficente apparire sulle scatole dei biscotti? Affascinanti ma da vedere solo se non hai caldo o le vesciche ai piedi.
Hasthtag #lavoridanonfaremai



ELEGANZA

Dimenticate motoscafi kitch da sultani arricchiti: la nave della regina Margherita è tutta sobrietà ed eleganza: immancabili sul ponte i marinai di bianco vestito che fanno tanto "Ufficiale e Gentiluomo".
Troppo lontani per definirli gnocchi ma lasciateci sognare.
Hashtag #quandolabarcava



STARBUCKS

Non vuoi fare una sosta quì prima di imbarcarti? E ti chiedi come possa aver un successo così incredibile un luogo nel quale: 1) il tuo nome verrà scritto automaticamente di merda 2) due ragazzetti imbranati tenteranno di fare il più in fretta possibile con il risultato di farti attendere il doppio del tempo per un cappuccio che un qualsiasi barista italiano avrebbe fatto in cinque minuti, bendato e con una mano sola... ma soprattutto: a che cazzo serve tutta quella schiuma se poi non mi dai un cucchiaio per raccoglierla? Che cosa me ne faccio di questo inutile bastoncino di legno? Ci faccio il presepe l'anno prossimo?
Hasthtag del giorno #freespoon



AEREO
Seduta al finestrino due volte di seguito ed è già trionfo.


Applaudire il pilota, e non aggiungo altro
Hashtag #nograzie
(ribadiamolo)





Continue reading

Case Creative: un castello di famiglia

/ 1 comment
Alzi la mano chi non ha mai sognato di vivere in un castello! Ma dimenticate principesse prigioniere di alte torri, draghi di guardia, fantasmi e corridoi bui e polverosi... perchè questo è un castello davvero speciale che una famiglia altrettanto speciale ha trasformato in una dimora luminosa e colorata, piena di angoli suggestivi e fiabeschi, con tocchi di colore insolito e vibrante. Siete pronti a scendere dal vostro destriero ed entrare?

Raise your hand who never dream about living in a castle! But now forget prisoners princess in high towers, dragons or dark and dusty halls... this castle has been trasformed into a light and suggestive home, full of fairy-tales corners and vibrant colors.
Are you ready to get off this steed and come in? 


Incorniciano e attraggono inevitabilmente l'attenzione, come due dive del passato, le grandi porte antiche dipinte in un verde brillante. La cucina è luminosa e semplice, rustica, con piccole piastrelle bianche decorate a motivi botanici che richiamano perfettamente il colore delle porte. Pavimenti originali in cementine che si alternano in pattern e colore,  restituiti al loro antico splendore e oggetti insoliti e spiritosi come l'antica bilancia rendono questo ambiente davvero unico nel suo genere!

Like two old divas the ancient door painted in a vibrant shade of green capture the attention and invite to enter into the light, simple and rustic kitchen. The white tiles with little botanical imagines perfectly fit with the doors. I simply fell in love with the original floor: two different kind of pattern and colors much armoniusly each others... 






Anche quì il colore green è protagonista: non solo porte ma anche infissi, termosifoni e arredi... 

Not only doors but also chairs, radiators and windows in brilliant green...


Una scelta decor che ho sempre amato: una parete lasciata volutamente "trasandata", con una vecchia tappezzeria che si intravede e un muro scrostato: basta una semplice fila di luci di design per rendere tutto così chic! Per l'arredo pochi elementi essenziali tutti provenienti dal mondo del vintage e del recupero.

A decor choice that I always loved: a hint of castle history that appears in this room, choosing to leave bits of wallpaper and peeling paint to create a romantic, whimsical charme... a simple string of lights and everything becames so chic! To complete decoration only few vintage furnitures, and a rustic carpet.




Nella zona notte e relax ecco che tutto si trasforma in un nido ovattato: domina il bianco e il legno grezzo per un'atmosfera molto nordica e raw. 

Home's relax rooms are directly inspirated by nordic flavour, with white and raw surfaces, essential furnitures with a touch of poetry... perfect like a soft nest to rest.


Dopo due anni di duro lavoro ecco che questo castello del dodicesimo secolo può finalmente essere chiamato casa da Isabelle e la sua tribù. Isabelle è la proprietaria di La Petites Emplettes, un sito molto bello nel quale potrete trovare molti degli arredi che ha poi riproposto nella sua abitazione... perciò se questo home tour vi è piaciuto, e siete rimasti stregati da qualche pezzo in particolare ecco il sito nel quale poterli ritrovare ;)

After two years working hard, finally this 12th century castle can finally be called home by Isabelle and her amazing tribe. Isabelle is the owner of brand La Petites Emplettes, in which you can find many beautiful objects that you have seen in her home... so if you want to reproduce this style  this is the right place to go!


Photos courtesy of InsideOut
Continue reading