Lagom Vs Hygge: the nordic way to happiness

Nel 2016 non si è parlato altro che di Hygge, ovvero come i danesi interpretano il concetto di felicità e comfort... il 2017 pare invece essere l'anno del Lagom svedese, e dove è appena stato il Nordic Love Team di cui faccio parte? Abbiamo potuto assaporare dal vivo come gli svedesi interpretano e vivono questa parola che permea ogni aspetto della loro vita; la nostra ospite Sara di Ide Ispiration Design, che ormai è una perfetta svedese, ci ha aiutato a coglierne le molte sfumature. Io ho voluto ulteriormente approfondire, perchè ne ho bisogno, e questo delizioso libretto di  Lola Äkerström mi ha davvero ispirato.

Delizioso tè al cardamomo di A Piece Of Cake / Delicious A Piece Of Cake Cardamom Tea (*)
Torta al rabarbaro di Ikea /Ikea rhubarb cake (*)
Cucchiaio di legno di Edblad / Edblad Wooden Spoon (*)

Presina di lana cotta di Aveva (*)
Aveva's cooked wool pruning (*)


Hygge VS. Lagom: il piacere del "vivere lento"
Che cos'è l'Hygge? Possiamo tradurlo come la ricerca di una convivialità che genera sensazioni di  benessere e relax. Lo stare insieme per condividere momenti di calma, coccolandosi su grandi e morbidi cuscini e tazze di te fumanti, lasciando da parte lo stress della vita quotidiana. Il godere di piccoli piaceri, del "qui e ora", dimenticandosi di preoccupazioni e problemi, almeno per il tempo di una chiacchiera o della lettura di un buon libro. A un livello più profondo indica una condizione emotiva di appagamento in momenti ben precisi.



Lagom: ovvero la ricerca dell'equilibrio
Il Lagom svedese come via alla felicità ci spinge a riconsiderare gli aspetti della nostra vita in base a ciò che "realmente" ci necessita e ci rende felici: la traduzione più efficace è quella di "non troppo, non troppo poco: il giusto". In funzione di questo equilibrio cerchiamo di riappropiarci della giusta dimensione della nostra vita, non affannandoci a riempirla eccessivamente, ma cercando di trovare la nostra giusta misura. Non è un appiattimento, o una tendenza al conformismo, perchè il Lagom non ci chiede di vivere una vita monacale o di non essere noi stessi, con le nostre indiosicrasie e originalità che ci rendono unici, ma di spingere al massimo la ricerca di quello che "è giusto per noi", non lasciandoci bersagliare da eccessivi stimoli che ci disorientano, confondono, e ci fanno perdere di vista le cose migliori per la nostra felicità.


La vita svedese, in tutti i suoi aspetti, ruota intorno a questo concetto: quindi non si parla troppo, a meno che non si abbia qualcosa di realmente stimolante o utile da dire; non si mangia eccessivamente, ma il giusto per saziarci e scegliendo con cura gli alimenti. Non ci si riempie l'armadio di mille capi che non si useranno mai, ma si sceglie con cura, privilegiando capi resistenti e durevoli, che ci accompagneranno a lungo senza stancarci. In questo il Lagom è fautore di una "sostenibilità" che porta la qualità prima della quantità anche in funzione della protezione del mondo che ci circonda e che è il nostro dono più prezioso.
Io sono un'accumulatrice e di certo questa filosofia mi porta a riflettere parecchio sulle mie abitudini... e voi, siete sulla via giusta per il Lagom ovvero state diventando dei "lagomer"?

Cos'è il Lagomer?
Secondo il progetto IKEA "Live Lagom", il Lagomer è una persona che cerca di adottare uno stile di vita improntato al Lagom, effettuando piccoli cambiamenti  nella quotidianità per ridurre al minimo l'impatto ambientale economizzando le risorse e conducendo un'esistenza felice, divertente, sana ed equilibrata.



Insomma, i popoli del nord ancora una volta ci ispirano e ci fanno riflettere, ognuno con le proprie modalità, sul nostro stile di vita: come migliorarlo, come apprezzare al meglio quello che abbiamo, come valorizzare ogni piccolo momento alla ricerca di una felicità autentica e alla portata di tutti... una felicità da ricercare, proteggere e condividere.


* Prodotti disponibili su Ide Design Lagom Shop
* Products available at Ide Design Lagom Shop





#English version

In 2016 there was nothing but Hygge, or how do the Danish interpret the concept of happiness and comfort ... 2017 seems to be the year of the Swedish Lagom, and where has just been the Nordic Love Team I belong to? We could savor live as the Swedes interpret and live this word that permeates every aspect of their life; our host Sara of Ide Ispiration Design, who is now a perfect Swedish, has helped us to capture the many nuances. I wanted to further deepen, because I need it, and this delightful book by Lola Äkerström really inspired me.
Hygge VS. Lagom: the pleasure of "slow living"

What is Hygge? We can translate it as a search for a conviviality that generates feelings of well-being and relax. Stay together to share moments of calm, pampering on large and soft pillows and delicious, hot tea, leaving aside the stress of everyday life. To enjoy the little pleasures of "here and now", forgetting of concerns and problems, at least for the time of a chat or reading a good book.
Lagom: in the search for balance

The Swedish Lagom as a way to happiness pushes us to reconsider the aspects of our lives based on what "really" needs and makes us happy: the most effective translation is "not too much, not too little: the right one." As a result of this balance, we try to re-utilize the right dimension of our lives, not bothering to overwhelm it, but trying to find our right measure. It is not a flattening, or a tendency to conformism, because the Lagom does not ask us to live a monastic life or not to be ourselves, with originality that make us unique, but to push to the fullest the search for what "It is right for us", not letting us be targeted by excessive stimuli that make us lose sight of the best things for our happiness.
Swedish life, in all its aspects, revolves around this concept: so do not talk too much, unless something really stimulating or useful is said to be done; you do not eat too much, but the right thing to satisfy ourselves and choosing the foods carefully. We do not fill the wardrobe of a thousand heads that will never be used, but choose them with care, privileging durable and durable garments that will accompany us for a long time without tire. In this, Lagom is advocating a "sustainability" that brings quality before quantity, also in function of the protection of the world around us and which is our most valuable gift.
I'm an accumulation kind of person and of course this philosophy leads me to think a lot about my habits ... and you, are you on the right path for Lagom? Or are you becoming a "lagomer"?
What is Lagomer?

According to IKEA's "Live Lagom" project, Lagomer is a person seeking to adopt a Lagom lifestyle, making small changes in everyday life to minimize environmental impact by saving resources and leading a happy, fun, healthy and balanced life.
In short, the peoples of the north once again inspire us and make us think, each with their own way, about our lifestyle: how to improve it, how to best appreciate what we have, how to value every little moment in search of authentic happiness: a happiness to look for, protect and share.






Nessun commento